Lettera aperta ai cittadini

News del 8 settembre 2017 | Indietro »

The day after…

L’evento calamitoso dei giorni scorsi che si è abbattuto sul nostro territorio è stato così devastante che ha creato in tutti noi un vuoto incolmabile, una strana sensazione d’impotenza di fronte ad un evento così distruttivo.

L’area interessata, circa 100/150 ettari di bosco e di pineta, andata completamente distrutta dalla furia del fuoco appiccato da un demente senza scrupoli che malato di protagonismo ha distrutto alberi, cespugli, arbusti, ginepri; lasciando dietro di sé una scia di morte e devastazione paragonabili ad un paesaggio spettrale, ma al di là del danno materiale, ha distrutto soprattutto la nostra dignità di cittadini montani amanti e appassionati dei nostri monti, dei nostri boschi e delle nostre radici, che tutti ci invidiano per la loro bellezza naturalistica e paesaggistica.

Finalmente dopo mesi è arrivata la pioggia che ha messo fine a questo incubo, al riaccendersi dei focolai; la battaglia che tutti abbiamo combattuto nei confronti del fuoco, è stata molto dura e faticosa, quasi impossibile da superare ma alla fine ha prevalso l’amore e l’attaccamento che ognuno di noi porta dentro di sé per il proprio territorio e ci ha visto vincitori.

Come Sindaco, quindi come Istituzione, voglio pubblicamente ringraziare tutti quelli che sono intervenuti con qualsiasi mezzo ad aiutare i Vigili del Fuoco, le Protezioni Civili Vi.Vo. e Monti Ernici, il nostro personale, ma permettetemi di ringraziare una persona in particolare che più di ogni altra si è spesa senza risparmio di energie per contenere la furia del fuoco, Lorenzo Moriconi l’Assessore, poiché scoppiato l’incendio non si è mai fermato, sempre in prima linea infilandosi nei punti più pericolosi, ha affrontato l’incendio in modo impavido e coraggioso al limite della sicurezza, spegnendo fin dove era possibile, sempre pronto a partire con il nostro mezzo antincendio raggiungendo posti insidiosi e pericolosi; infine un ringraziamento alla Regione Lazio al suo Assessore Mauro Buschini che si è immediatamente attivato mettendoci a disposizione da subito l’elicottero.

Questa esperienza, seppur negativa, ha segnato i cuori di ognuno di noi, ci ha colpito nel nostro orgoglio, mai e poi mai avremmo pensato ad una cosa simile, ad un incendio qui sulle nostre montagne, vanto di noi Guarcinesi decantate in ogni stagione.

Questo incendio ci ha fatto capire molte cose tra le quali la generosità delle persone comuni, in prevalenza ragazzi, che attrezzandosi alla meno peggio sono intervenuti immediatamente a difendere il proprio territorio, la propria storia ed è una cosa molto bella per la quale il sottoscritto ha deciso di istituire da subito una struttura di “Protezione Civile Comunale” inoltrando appena possibile la richiesta ufficiale alla Regione Lazio affinché venga riconosciuta ufficialmente; l’appello che faccio ai ragazzi e quello di iscriversi subito.

Ringrazio tutti voi per le parole di solidarietà e di fiducia che sono state espresse nei miei confronti.

Il Sindaco
Urbano Restante

Condividi su