BANDO PER LA GESTIONE E MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI DA SCI

News del 27 novembre 2018 | Indietro »

COMUNE DI GUARCINO
BANDO DI GARA

CONCESSIONE PER LA GESTIONE E MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI DA SCI COMUNALI E STRUTTURE ANNESSE DELLA STAZIONE DI CAMPOCATINO

In esecuzione della deliberazione di C.C. di Guarcino n. 17 del 30.11.2018 e della determinazione a contrarre dell’Ufficio tecnico comunale- Servizio Patrimonio n 61 del 21.11.2018,

SI AVVISA

che il Comune di Guarcino, con sede in Via Alfonso Milani n. 1 procede alla pubblicazione del presente bando di gara relativo alla concessione in oggetto.

Articolo 1 – Amministrazione concedente
Denominazione: Comune di Guarcino
Indirizzo: Via Alfonso Milani n. 1
03016 GUARCINO – FR
Telefono: 0775-46007
Email: comuneguarcino@libero.it
p.e.c.: comuneguarcino@pec.it

Articolo 2 – Oggetto, durata e valore della concessione
Oggetto della concessione è la gestione e manutenzione ordinaria (come definita all’art. 3 comma 1 lett. Oo-quater) del D.lgs 50/2016) degli impianti sciistici comunali e delle relative pertinenze e strutture funzionalmente collegate. Per le manutenzioni straordinarie si fa riferimento a quanto riportato nei punti successivi.
Categoria del servizio prevalente e sua descrizione: per la prevalenza della gestione, può considerarsi ascrivibile alla seguente categoria:
GESTIONE IMPIANTI
CPV 92610000-0 gestione di impianti sportivi.
Luogo di prestazione del servizio: Comune di Guarcino (FR) – Via Alfonso Milani n. 1 – località Campocatino.

In particolare, la concessione ha ad oggetto:
– la gestione degli impianti a fune per il trasporto di persone– impianti sciistici, delle loro pertinenze, dei servizi e dei beni accessori, per tutta la durata della gestione, oltre alla manutenzione ordinaria di quanto sopra e delle piste sciistiche compresa la battitura;
– la riconsegna al Comune, al termine del periodo di gestione, degli impianti scioviari e seggioviari, delle attrezzature e dei terreni su cui insistono le piste da sci, delle strutture annesse, con eventuali migliorie senza corrispettivo alcuno.

Gli impianti sciistici ed i beni oggetto di concessione, sono costituiti da:
• Seggiovia quadriposto Pegaso;
• Manovia Sagittario 1(impianto in corso d’acquisto e da installare);
• Sciovia Orsa Maggiore;
• Sciovia Orsa Minore;
• Tapis roulant Pista Baby (impianto in corso di acquisto da parte del Comune, con istallazione prevista secondo i tempi tecnici necessari, entro dodici mesi dalla pubblicazione del presente bando)
• Piste di discesa servite dai suddetti impianti;
• Locale di servizio (garage) sito sui campi di sci;
• Cabina elettrica;
• Fabbricato destinato a servizio biglietteria ed attività commerciale/somministrazione sito sul piazzale di arrivo alla stazione sciistica;
• Fabbricato sito a ridosso dell’ingresso al piazzale della stazione sciistica, destinato ad infermeria, con soprastante appartamento;
• Il Comune potrà inoltre, in funzione della proposta del concorrente dettagliata nell’offerta tecnica, e comunque all’esito della relativa regolarizzazione catastale/patrimoniale, concedere il manufatto diruto, della consistenza di circa 180 mq., sito sull’area degli impianti in prossimità della partenza della sciovia Orsa Minore, che, a totale cura e spese del concessionario, e previa acquisizione dei permessi, autorizzazioni e pareri previsti dalla vigente normativa, potrà essere oggetto di riqualificazione e destinazione ad attività di servizio e/o complementari all’esercizio della stazione sciistica;

Agevolazioni tariffarie in favore della popolazione residente del Comune di Guarcino:
In coerenza con quanto deliberato dal Consiglio comunale con atto n. 17 del 30.10.2018, costituisce condizione espressa per la gestione del servizio la previsione delle seguenti agevolazioni
– Residenti nel comune di Guarcino usufruiscono di uno sconto pari al 50% del costo dell’abbonamento stagionale;
– I bambini residenti nel Comune di Guarcino iscritti alla scuola dell’infanzia e alla scuola primaria di primo grado usufruiscono dell’abbonamento stagionale gratuito;
– Gli adulti residenti nel Comune di Guarcino a partire dal sessantacinquesimo anno compiuto di età hanno diritto all’abbonamento gratuito stagionale;

L’eventuale previsione di agevolazioni ulteriori o maggiori rispetto a quelle su elencate costituirà criterio di valutazione della proposta tecnica presentata dalle concorrenti.

Il periodo di durata della concessione sarà pari ad anni 10 (dieci), equivalenti a dieci stagioni sciistiche, ed avrà decorrenza dalla data di stipula del contratto e sino al termine della stagione sciistica del decimo anno.
Si precisa che per “Stagione sciistica” si intende il periodo dell’anno che va dall’8 dicembre sino al 31 marzo dell’anno successivo, fatti salvi eventuali prolungamenti autorizzabili dal Comune su richiesta del Concessionario in funzione delle condizioni di innevamento della stazione.

Durante il periodo di apertura degli impianti, il concessionario è tenuto ad osservare i seguenti orari minimi: apertura ore 8.30; chiusura 16.30.

• La concessione si intende estesa anche al periodo estivo, in occasione di festività, ricorrenze e manifestazioni anche organizzate dal Comune di Guarcino e comunque nei periodi di interesse del concessionario. Le tariffe riservate all’utenza, in tal caso, dovranno essere concordate di volta in volta con il Comune di Guarcino.

Il gestore avrà facoltà di recedere dal contratto alla fine di ogni anno di esercizio e più precisamente entro il 30 Aprile di ogni anno.
La facoltà dovrà essere preventivamente comunicata mediante pec o raccomandata a/r entro il suddetto termine.

L’importo stimato della concessione per l’intero periodo di dieci anni è pari ad € 1.200.000,00 stimato in base a quanto stabilito all’art. 167 del D.lgs 50/2016.
Il canone complessivamente richiesto a favore del Comune di Guarcino è pari a € 210.000,00 (duecentodiecimila/00)oltre i.v.a. se dovuta da cui discende un canone annuo a base d’asta di € 21.000,00 (ventunomila/00) oltre i.v.a. se dovuta.
È fatto divieto al concessionario di subappaltare anche parzialmente o temporaneamente la gestione del servizio.
Il pagamento del canone annuale dovrà essere eseguito entro il 28 febbraio di ogni anno e riferito alla stagione invernale in corso.

Articolo 3 – Procedura di aggiudicazione e criterio di selezione delle offerte
Procedura aperta ai sensi dell’art. 60,D.Lgs. 50/2016.
L’aggiudicazione avverrà, secondo l’art. 95 del D.Lgs. 50/2016, con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, in base ai criteri di valutazione di cui all’art. 10 del presente bando.

Articolo 4 – Soggetti ammessi alla gara
Sono ammessi alla gara i soggetti di cui all’art. 45, comma 2, del D.Lgs. n. 50/2016 che siano in possesso dei requisiti di cui all’art. 5 del presente bando e che dimostrino l’insussistenza delle condizioni di esclusione dagli affidamenti pubblici di cui all’art. 80, D. Lgs. n. 50/2016.
Si precisa che è ammessa la partecipazione di imprese temporaneamente raggruppate o raggruppande con l’osservanza della disciplina di cui all’art. 48, D. Lgs. n. 50/2016

Articolo 5 – Requisiti di partecipazione alla gara
Sono richiesti i seguenti requisiti di partecipazione:

5.1. Requisiti di ordine generale e idoneità professionale
Per partecipare alla gara il concorrente:
– non deve trovarsi in alcuna delle condizioni di esclusione dalla partecipazione alle procedure di affidamento degli appalti di cui all’art. 80 D.Lgs. 50/2016;
– non deve aver subito provvedimenti interdittivi alla contrattazione con le pubbliche amministrazioni ed alla partecipazione a gare pubbliche, compresi quelli di cui all’art. 14 del D.Lgs. n. 81/2008 e di cui all’art. 53, comma 16-ter, del d.lgs. del 2001, n. 165;
– deve possedere i requisiti di cui all’art. 26 D. Lgs.81/08;
– non deve essere escluso dalla partecipazione alle gare d’appalto ai sensi dell’art. 1-bis co. 14 della L. n. 383/2001 e s.m.i.
– Deve essere iscritto nel Registro C.C.I.A.A. per le imprese per attività inerenti il servizio oggetto del presente appalto da almeno 3 anni;

Prima dell’avvio della gestione dovranno essere comunicati i nominativi e le qualifiche professionali incaricate della responsabilità tecnica del servizio.

5.2. Requisiti di capacità tecnica:
Il concorrente deve avere svolto servizi affini a quello oggetto del presente affidamento, per almeno tre anni nei dieci anni antecedenti alla data di pubblicazione del bando. In alternativa il concorrente dovrà prestare apposita dichiarazione di impegno, in caso di aggiudicazione, ad assumere personale dipendente con responsabilità d’esercizio in possesso dei requisiti previsti dalla normativa vigente.

5.3. Requisiti di capacità economica e finanziaria:
Il concorrente deve attestare il possesso dei seguenti requisiti:
– fatturato globale dell’impresa negli ultimi tre esercizi non inferiore a € 60.000,00;
– importo relativo ai servizi nel settore oggetto della gara realizzati negli ultimi tre esercizi non inferiore a € 20.000,00;

MODALITÀ DI VERIFICA DEI REQUISITI E REGISTRAZIONE AL SERVIZIO

La verifica del possesso dei requisiti di carattere generale, tecnico-professionale ed economico-finanziario avverrà, ai sensi dell’art. 216, comma 13, del D.lgs. n. 50/2016, attraverso l’utilizzo del sistema AVCpass, reso disponibile dall’Autorità. Pertanto tutti i soggetti interessati a partecipare alla procedura devono obbligatoriamente registrarsi al sistema accedendo all’apposito link sul Portale dell’Autorità (servizi ad accesso riservato – AVCpass) secondo le istruzioni ivi contenute ed ottenere il rilascio del codice PassOE.

Articolo 6 – Avvalimento
Per i requisiti di cui ai precedenti punti 5.2. (capacità tecnica) e 5.3. (capacità economica e
finanziaria) il concorrente potrà avvalersi dei requisiti di ditta ausiliaria ai sensi dell’art. 89
del D. Lgs. 50/2016 con le modalità definite al medesimo articolo e nelle linee guida ANAC

Articolo 7 – Termini, cauzioni e modalità di presentazione delle offerte
Tenuto conto delle specifiche condizioni di organizzazione dei protocolli informatici del Comune di Guarcino, la gara di cui al presente bando viene svolta senza fare ricorso al sistema telematico.
Per partecipare alla gara, i concorrenti dovranno far pervenire al PROTOCOLLO DEL COMUNE DI GUARCINO un plico ENTRO LE ORE 12.00 del giorno 17.12.2018, termine perentorio pena l’esclusione.
Detto plico, pena l’esclusione, deve essere debitamente chiuso e sigillato con timbro e controfirmato sui lembi di chiusura, e deve recare la ragione sociale ed indirizzo e recapito (anche pec) del mittente, l’indirizzo del Comune di Guarcino e l’oggetto del bando:
“OFFERTA PER LA GARA RELATIVA ALL’AFFIDAMENTO DELLA CONCESSIONE PER LA GESTIONE E MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI DA SCI COMUNALI DELLA STAZIONE DI CAMPOCATINO E RELATIVI SERVIZI ANNESSI”.

Il corretto recapito del plico è ad esclusivo rischio del mittente e non sarà tenuto conto dei plichi che per qualsiasi motivo, anche di forza maggiore o di fatto di terzi, non risultino pervenuti a destinazione entro il termine di scadenza. Non sarà possibile sostituire, integrare, modificare la domanda presentata, anche se ancora non sia scaduto il termine ultimo di ricezione.
Il plico dovrà contenere, pena l’esclusione, la documentazione seguente, inserita in 3 distinte buste a loro volta chiuse e sigillate:

BUSTA A) – DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA
1) Domanda di partecipazione sottoscritta dal legale rappresentante del concorrente, in bollo da € 16,00(come da modello “A” allegato al presente bando);
2) Copia fotostatica di un documento di identità valido del/dei sottoscrittore/i;
3) Dichiarazione sostitutiva di certificazione resa ai sensi dell’art.47 D.P.R. 445/2000 (come da modello “B” allegato al presente bando),con la quale il richiedente attesti:
– la ragione sociale, la sede legale e il relativo indirizzo, numero di telefax – mail cui riferire le eventuali comunicazioni, codice fiscale, la partita IVA ed il capitale sociale dell’azienda;
– che l’imprenditore ovvero la società ovvero il legale rappresentante della società e gli altri soggetti di cui all’art. 80 del D. Lgs. n. 50/2016 non si trovi in alcuna delle cause di esclusione previste dal medesimo art. 80 compilando l’allegato DUGE;
– il possesso dei requisiti di capacità economica e finanziaria e di capacità tecnica di cui all’art. 5 del presente bando;
– il possesso dell’iscrizione alla C.C.I.A. da almeno tre anni per le attività oggetto della concessione;
– di accettare tutte le condizioni di cui al presente bando di gara e degli atti dal medesimo richiamati;
– di non incorrere in alcun tipo di sospensione dell’attività specifica attinente la gestione di impianti di risalita;
– che l’offerta si intende quantificata in base a calcoli di propria convenienza e a proprio completo rischio;
– di impegnarsi ad espletare il servizio secondo le disposizioni vigenti in tema di sicurezza e antinfortunistica;
– di avere effettuato il sopralluogo sui luoghi oggetto di concessione;
– di impegnarsi a contrarre, nel caso in cui risulti aggiudicatario della gara, polizza assicurativa per responsabilità civile per gli impianti, per i mezzi di servizio e per le leggi sulla sicurezza delle piste da sci. Il Gestore ha l’obbligo di stipulare idonea polizza assicurativa R.T.C. e R.C.O. per la responsabilità civile verso terzi per gli impianti e per i mezzi di servizio con massimale minimo dell’importo di Euro 5.000.000,00 (cinque milioni/00);
– di impegnarsi a garantire la manutenzione ordinaria e, se eseguita direttamente,straordinaria dei beni oggetto di concessione (secondo i libretti di manutenzione di esercizio degli impianti scioviari, oltre alla manutenzione ordinaria e straordinaria dei mezzi, la cura e manutenzione delle piste sciistiche, la battitura neve).

4) Garanzia provvisoria, prestata secondo le modalità di cui all’art. 93 D. Lgs. 50/2016, a favore del Comune di Guarcino dell’importo di € 4.200,00 pari al 2% del prezzo posto a base di gara.
Qualora la garanzia venga prestata mediante bonifico bancario, si precisa che lo stesso dovrà essere intestato alla Tesoreria del Comune di Guarcino.
La garanzia fidejussioria dovrà essere stipulata secondo le modalità indicate dal DECRETO 19 gennaio 2018 , n. 31 recante il Regolamento con cui si adottano gli schemi di contratti tipo per le garanzie fideiussorie previste dagli articoli 103, comma 9 e 104, comma 9, del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, e, nel caso di Raggruppamenti Temporanei costituendi, dovrà essere intestata a tutte le imprese associate, partecipanti al Raggruppamento Temporaneo.
In caso di Raggruppamenti Temporanei costituiti,le garanzie fideiussorie e le garanzie assicurative sono presentate, su mandato irrevocabile, dalla mandataria in nome e per conto di tutti i concorrenti ferma restando la responsabilità solidale tra gli stessi, prevista dall’art. 45, comma 5 del D. Lgs. 50/2016.
La garanzia dovrà contenere l’impegno, ai sensi dell’articolo 93, comma 8, del decreto legislativo n. 50 del 2016, a rilasciare la garanzia definitiva (garanzia fideiussoria per l’esecuzione del contratto) qualora l’offerente risultasse aggiudicatario e dovrà avere la validità per almeno centottanta giorni dal termine di scadenza per la presentazione dell’offerta;
L’importo della garanzia provvisoria è ridotto per gli offerenti in possesso della certificazione del sistema di qualità e delle altre registrazioni e/o certificazioni di cui al comma 7 dell’art.93 del D.lgs n. 50/2016. Per fruire di tali benefici, l’operatore economico segnala, in sede di offerta, il possesso del requisito, e lo documenta nei modi prescritti dalle norme vigenti.

La cauzione definitiva, da prestare in caso di aggiudicazione ai sensi dell’art. 103 del D.lgs. n. 50/2016, dovrà essere in misura pari al 10% del valore della concessione dell’impianto, e pertanto in misura minima pari a € 120.000,00

5) Contributo dell’importo pari a € 140,00 dovuto all’ANAC, ai sensi dell’art. 1, comma 67, della L. 266/2005, da pagare secondo le modalità previste nella deliberazione dell’ANAC del 20 dicembre 2017, n. 1300.

6) Documento “PASSOE” rilasciato dal servizio AVCPASS comprovante la registrazione al servizio per la verifica del possesso dei requisiti di carattere generale e speciale disponibile presso l’ANAC, già Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture:

7) Il DGUE in formato cartaceo e digitale su supporto CD-ROM/DVD e le dichiarazioni a corredo, ai sensi artt. 46 e 47 D.P.R. 445/2000, redatti sulla base degli allegati facsimile (DGUE ed eventuali Modelli a corredo del DGUE resi disponibili dalla Stazione Appaltante) ai sensi del D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000 e sottoscritta dal legale rappresentante della ditta, corredata da fotocopia del documento di identità del sottoscrittore in corso di validità, ovvero, per i concorrenti non residenti in Italia, documentazione idonea equivalente secondo lo Stato di appartenenza, con la quale il concorrente:
1) fornisce informazioni generali, compilando la PARTE II Sezione A del DGUE ;
2) dichiara di non rientrare nelle cause d’esclusione di cui all’art. 80 del D.lgs. n. 50/2016 e all’art. 53, comma 16 ter, del D.lgs. n. 165 del 2001, compilando a tal fine la PARTE III – sezioni A- B – C – D del DGUE;
3) indica la Camera di Commercio nel cui registro delle imprese è iscritto, precisando gli estremi di iscrizione (numero e data), la forma giuridica e l’attività per la quale è iscritto, che deve corrispondere a quella oggetto della presente procedura di affidamento ovvero ad altro registro o albo equivalente secondo la legislazione nazionale di appartenenza compilando a tal fine la PARTE IV sezione A del DGUE;
4) indica i dati identificativi (nome, cognome, luogo e data di nascita, qualifica) del titolare dell’impresa individuale, ovvero di tutti i soci in nome collettivo, ovvero di tutti i soci accomandatari, nel caso di società in accomandita semplice, nonché di tutti gli amministratori muniti di poteri di rappresentanza, di tutti i direttori tecnici, gli institori e i procuratori speciali muniti di potere di rappresentanza e titolari di poteri gestori e continuativi, compilando a tal fine la PARTE II sezione B del DGUE; in particolare dovranno essere inseriti sia i dati dei soggetti “in carica”, sia quelli “cessati dalla carica” nell’anno antecedente la data di pubblicazione del disciplinare di gara, specificando nel campo “Se necessario, fornire precisazioni sulla rappresentanza (forma, portata, scopo, firma congiunta)” se si tratta di soggetti in carica o cessati.
5) dichiara di essere in possesso dei requisiti speciali richiesti dal disciplinare e ne fornisce adeguata dimostrazione, compilando a tal fine la PARTE II del DGUE;
6) dichiara l’intenzione/la non intenzione di avvalersi dei requisiti di un’impresa terza ai fini dell’attestazione sul possesso dei requisiti speciali prescritti dal presente disciplinare, ai sensi dell’art. 89 del D.lgs. 50/2016.
In caso di avvalimento, il concorrente dovrà, a pena d’esclusione, compilare la PARTE II Sezione C del DGUE e dovrà allegare il contratto di avvalimento, in originale o copia autenticata, in virtù del quale l’impresa ausiliaria si obbliga nei confronti del concorrente a fornire i requisiti ed a mettere a disposizione le risorse necessarie per tutta la durata dell’appalto e, oltre al proprio, il DGUE compilato dall’impresa ausiliaria nella PARTE II sezioni A e B, nella PARTE III sezioni A, B, C, D, e nella PARTE VI;
7) dichiara, ai sensi e per gli effetti dell’art. 105, D.lgs. n. 50/2016, in caso di aggiudicazione, la volontà di subappaltare o sub affidare ad imprese idonee e qualificate ai sensi di legge, le prestazioni previste in contratto e nei termini espressamente indicati, compilando a tal fine la PARTE II sezione D e la PARTE IV sezione C punto 10 del DGUE. In caso di R.T.I. o consorzi ordinari, non ancora costituiti, la dichiarazione sul subappalto deve essere sottoscritta dai legali rappresentanti di tutte le imprese raggruppate o consorziate ;
8) dichiara di essere/non essere in possesso delle certificazioni previste dall’art. 87 del D.lgs. n.50/2016 e a tal fine compila la PARTE IV sezione D del DGUE;

Tutte le dichiarazioni sostitutive richieste ai fini della partecipazione alla presente procedura di gara:

a. devono essere rilasciate ai sensi degli artt. 46 e 47 del d.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 e ss.mm. ii. in carta semplice, con la sottoscrizione del dichiarante (rappresentante legale del candidato o altro soggetto dotato del potere di impegnare contrattualmente il candidato stesso); al tale fine le stesse devono essere corredate dalla copia fotostatica di un documento di riconoscimento del dichiarante, in corso di validità; per ciascun dichiarante è sufficiente una sola copia del documento di riconoscimento anche in presenza di più dichiarazioni su più fogli distinti;

b. potranno essere sottoscritte anche da procuratori dei legali rappresentati ed in tal caso va allegata copia conforme all’originare della relativa procura;

c. devono essere rese e sottoscritte dai concorrenti, in qualsiasi forma di partecipazione, singoli,raggruppati, consorziati, aggregati in rete di imprese, ancorché appartenenti alle eventuali imprese ausiliarie, ognuno per quanto di propria competenza.

BUSTA B) – OFFERTA TECNICA
Nella Busta B il concorrente dovrà inserire una Relazione sulla proposta di gestione che dovrà contenere tutte le informazioni relative agli elementi di valutazione della proposta tecnica come individuati nel presente bando ai fini dell’assegnazione del relativo punteggio sulla base dei criteri di valutazione prefissati all’art. 10 del presente bando.
Obbligatorio:
– Lunghezza Relazione: Massimo otto facciate
– Carattere di scrittura: Times New Roman
– Dimensione carattere: 12
– Interlinea: 1,5 pt o equivalente.
– Margine lati: 2 pt o equivalente
– orientamento pagina: verticale

In caso di Raggruppamento temporaneo di operatori economici dovrà essere riportata,a pena di esclusione, l’indicazione delle specifiche parti del servizio che verranno eseguite da ciascuna impresa facente parte del Raggruppamento temporaneo di operatori economici.
L’offerta tecnica è sottoscritta dallo stesso soggetto che sottoscrive la domanda di partecipazione, e siglata su ogni pagina. In caso di raggruppamento temporaneo la sottoscrizione deve essere resa dalla mandataria capogruppo del costituendo raggruppamento.
Non sono ammessi allegati.

N.B. L’OFFERTA TECNICA NON PUÒ INCLUDERE ALCUNA INDICAZIONE ECONOMICA, DIRETTA O INDIRETTA, A PENA DI ESCLUSIONE DEL CONCORRENTE.

BUSTA C) – OFFERTA ECONOMICA
Nella Busta C il concorrente dovrà inserire l’offerta economica redatta su carta da bollo con marca da € 16,00.
L’offerta deve indicare in cifre ed in lettere l’importo complessivo offerto per la concessione, comunque non inferiore a quello posto a base di gara (€ 210.000,00), nonché la sua quantificazione su base annuale, il tutto al netto dell’I.V.A. se dovuta.
L’offerta dovrà indicare a pena d’esclusione l’indicazione dei costi della manodopera e il costo degli oneri della sicurezza aziendali

Articolo 8 – Documentazione di gara
I concorrenti interessati possono prendere visione dei documenti e degli elaborati che sono a base della gara sul sito istituzionale del comune di Guarcino.
Per avere informazioni tecniche sulle strutture da concedere, i concorrenti possono rivolgersi all’Ufficio Tecnico comunale – Servizio Patrimonio, tel. 0775/46007, nei giorni di mercoledì venerdì dalle 15.30 alle 18.00 ed il sabato dalle 9.00 alle 12.30.
I concorrenti interessati sono tenuti a compiere un sopralluogo in situ per verificare personalmente quanto oggetto di concessione, e debbono attestare in sede di gara l’avvenuto adempimento a tale onere.
L’effettuazione del sopralluogo da parte del legale rappresentante o di soggetto munito di espressa delega scritta costituisce condizione per la presentazione delle offerte.

Articolo 9 – Validità offerte
Il concorrente rimarrà vincolato alla propria offerta per 180 giorni, fatto salvo il diritto del Comune di chiedere una proroga della vincolatività dell’offerta di altri 90 giorni in funzione di eventuali circostanze indipendenti dal Comune medesimo.
Ai sensi dell’art. 32, comma 8, del D.lgs. n. 50/2016, divenuta efficace l’aggiudicazione e fatto salvo l’esercizio dei poteri di autotutela, nei casi consentiti dalle norme vigenti, e l’ipotesi di differimento espressamente concordata con l’aggiudicatario, la stipulazione del contratto di concessione avrà luogo entro sessanta (60) giorni. Le spese relative alla stipulazione del contratto sono a carico dell’aggiudicatario.
La stipulazione del contratto, ai sensi dell’art. 32, comma 14, del D.lgs. n. 50/2016, in forma pubblica amministrativa ed in modalità elettronica, è, comunque, subordinata al positivo esito delle procedure previste dalla normativa vigente in materia di lotta alla mafia e al controllo del possesso dei requisiti prescritti. Sono a carico dell’impresa aggiudicataria tutte le tasse e i diritti relativi alla stipulazione del contratto e sua registrazione.
I concorrenti ad eccezione dell’aggiudicatario, possono chiedere la restituzione della documentazione presentata al fine della partecipazione alla gara.

Articolo 10 – Criteri di valutazione dell’offerta
La concessione, in ottemperanza a quanto disposto dall’art. 95, comma 2 del D. Lgs. 50/2016, verrà affidata utilizzando il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, prendendo in considerazione i criteri ed i relativi fattori ponderali, come di seguito specificato.
La gara sarà condotta da un’apposita Commissione giudicatrice, nominata ai sensi di quanto disposto dall’art. 77 del D. Lgs. 50/2016, scaduto il termine per la presentazione delle candidature.
Verrà attribuito un punteggio massimo complessivo pari a 100 (cento) punti, di cui 80 (ottanta) per il fattore qualitativo e 20 (venti) per il fattore economico. I punteggi saranno attribuiti sulla base dei criteri di seguito indicati:

FATTORE QUALITATIVO

Nr. Criteri di valutazione Pt. Max 80
1 Sistema di organizzazione con descrizione della modalità di gestione del servizio e specifica dell’organico preposto all’espletamento del servizio 20
2 Piano degli interventi migliorativi, integrativi o straordinari sugli impianti,sui beni, sui servizi annessi e sulle piste anche in relazione alla tempistica di attuazione. 15
3 Interventi per l’efficientamento energetico della stazione sciistica 10
4 Piano tariffario e programma delle agevolazioni ulteriori rispetto a quelle richieste come essenziali da parte del Comune concedente 10
5 Importo annuo offerto per compartecipazione sulle spese di manutenzione straordinaria (come definita all’art. 3 comma 1, lett. oo-quinquies) del D.lgs 50/2016)dei beni oggetto di concessione 10
6 Attività e servizi che si intendono promuovere nel periodo estivo 10
7 Interventi per lo sviluppo del sistema di innevamento artificiale 5

FATTORE ECONOMICO

Nr. Criteri di valutazione Pt. Max 20
1 Canone offerto in aumento rispetto a quello posto a base d’asta 20

Il metodo di calcolo per l’attribuzione dei punteggi per l’offerta economicamente più vantaggiosa è effettuato attraverso l’applicazione della seguente formula:
C(a) = Σn[ Wi *V(a) i ]
dove:

C(a) = indice di valutazione dell’offerta (a);
n = numero totale dei requisiti;
Wi = peso o punteggio attribuito al requisito (i);
V(a) i = coefficiente della prestazione dell’offerta (a) rispetto al requisito (i) variabile tra zero
ed uno;
Σn = sommatoria.

I coefficienti per la valutazione V(a) verranno così determinati:

CALCOLO PUNTEGGI:
Per gli elementi qualitativi in relazione alle voci da valutare, il singolo commissario assegna, relativamente ad ogni peso o sub-peso, per ogni offerta, un coefficiente compreso tra 0 e 1, espresso in valori centesimali sulla base della seguente scala di valutazione:

GIUDIZIO COEFFICIENTE:
Ottimo 1.00
più che adeguato 0.80
adeguato 0.60
discreto 0.40
appena sufficiente 0.20

Non si procede alla riparametrazione dei punteggi.

Per il fattore economico il punteggio è attribuito applicando la seguente formula:
Vai = 20 * Va/ Vmin
Dove: 20= punteggio massimo assegnabile
Vai = Coefficiente della prestazione offerta (a) rispetto al requisito (i),variabile tra 0 e 1;
Vmin = Valore (prezzo) dell’offerta più conveniente;
Va = Valore (prezzo) offerto dal concorrente a.

Articolo 11 – Modalità di svolgimento della procedura di gara
La verifica delle offerte pervenute avverrà in seduta pubblica, presso la sede del Comune di Guarcino indicata all’art. 1, nella data ed orario che il Comune avrà cura di comunicare ai concorrenti a mezzo p.e.c., nonché con avviso pubblico sull’albo pretorio del Comune.

Prima fase in seduta pubblica
Durante le operazioni di apertura delle buste saranno ammessi a presentare eventuali osservazioni esclusivamente i soggetti muniti di idoneo documento comprovante la legittimazione ad agire in nome e per conto delle società partecipanti alla gara (legali rappresentanti, procuratori, delegati).
La procedura di gara avrà inizio all’ora stabilita anche nel caso in cui nessuna delle società partecipanti sia presente. In tale fase la Commissione di gara procederà a:
a) verificare la legittimazione dei presenti a formulare osservazioni;
b) prendere atto delle offerte pervenute entro il termine fissato, escludendo quelli pervenuti fuori termine o non conformi alle prescrizioni contenute nella presente lettera di invito;
c) verificare la documentazione amministrativa e ad ammettere alla gara i concorrenti che risulteranno in regola; si precisa che le carenze di qualsiasi elemento formale della domanda possono essere sanate attraverso la procedura di soccorso istruttorio di cui all’articolo 83, comma 9 del D. Lgs. 50/2016. In particolare, in caso di mancanza, incompletezza e di ogni altra irregolarità essenziale degli elementi e del documento di gara unico europeo di cui all’articolo 85 del medesimo decreto, con esclusione di quelle afferenti all’offerta economica e all’offerta tecnica, l’Amministrazione concedente assegna al concorrente un termine, non superiore a dieci giorni, perché siano rese, integrate o regolarizzate le dichiarazioni necessarie, indicandone il contenuto e i soggetti che le devono rendere. In caso di inutile decorso del termine di regolarizzazione il concorrente è escluso dalla gara. Costituiscono irregolarità essenziali non sanabili le carenze della documentazione che non consentono l’individuazione del contenuto o del soggetto responsabile della stessa

Seconda fase in seduta pubblica
Nella medesima seduta, ovvero dopo l’esperimento della procedura di soccorso istruttorio, si svolge la seconda fase nella quale, constatata la ricezione della “BUSTA B – OFFERTA TECNICA”, la Commissione giudicatrice, procederà, in seduta pubblica, all’apertura delle offerte tecniche dei concorrenti dichiarati ammessi al solo fine di verificarne il contenuto e la relativa corrispondenza con quanto indicato nel presente bando. Si procederà quindi alla nuova sigillatura dei plichi.

Terza fase in seduta riservata
Successivamente, in seduta riservata, procederà all’esame e valutazione della documentazione contenuta nella “BUSTA B – OFFERTA TECNICA” per i soli concorrenti che abbiano presentato documentazione regolare e completa, al fine di attribuire il punteggio secondo le modalità indicate all’art. 9, determinando la graduatoria provvisoria.

Quarta fase in seduta pubblica
La Commissione giudicatrice procederà:
a) all’esposizione del giudizio qualitativo e del relativo punteggio tecnico;
b) all’apertura delle offerte economiche e alla lettura delle stesse;
c) all’attribuzione dei punteggi economici mediante l’applicazione delle formule sopra riportate;
d) alla somma del punteggio ottenuto relativamente al merito tecnico ed al prezzo;
e) alla redazione della graduatoria provvisoria e alla sua comunicazione orale ai presenti, salva la presenza di offerte anormalmente basse per cui si procederà ai sensi di quanto disposto dall’art. 97 del D. Lgs. 50/2016. L’esame e la conseguente valutazione delle stesse sarà effettuata dalla stessa Commissione giudicatrice. Concluse le operazioni di valutazione e verifica delle offerte sospette di anomalia, la Commissione giudicatrice si riunirà in seduta pubblica per redigere la graduatoria finale di merito e proclamare aggiudicatario il concorrente collocato al primo posto in graduatoria, la cui offerta è stata giudicata congrua.

Dopo la comunicazione l’aggiudicatario sarà invitato a presentare la documentazione di rito.
La documentazione non in regola con l’imposta di bollo sarà regolarizzata a norma dell’art. 16 del D.P.R. 955/82 e s.m.i..
L’aggiudicazione è comunque subordinata al rispetto degli adempimenti previsti dalla vigente normativa c. d. “antimafia”, alla verifica dei requisiti relativi alla regolarità contributiva ex art. 2 del D. Legge 210/2002 convertito dalla Legge 266/2002, nonché all’invio di ogni altra documentazione ritenuta necessaria per la verifica delle dichiarazioni rese in sede di gara.
Prima della stipula del contratto, l’Amministrazione concedente effettuerà le verifiche di cui all’art. 71, comma 2 del D.P.R. 445/2000 in ordine alle dichiarazioni ex art. 46 del D.P.R. 445/2000 presentate dall’aggiudicatario in sede di gara, e le altre verifiche consentite dalla Legge. Qualora dai predetti controlli emergesse la non veridicità del contenuto delle stesse, ovvero l’aggiudicatario non abbia ottemperato nel termine fissato a quanto richiesto, o qualora venisse accertato che l’aggiudicatario si trovi in una delle condizioni che non consentono la stipulazione dei contratti con la Pubblica Amministrazione, si procederà alla revoca dell’aggiudicazione ed all’incameramento della cauzione provvisoria ed alla dovuta denuncia penale, fatto salvo ogni diritto al risarcimento dei danni conseguenti alla mancata stipula del contratto; parimenti l’Amministrazione concedente potrà esercitare la facoltà di contattare nel rispetto dell’ordine di graduatoria i successivi classificati.

Articolo 12–Precisazioni ulteriori
Si forniscono le seguenti ulteriori precisazioni:
a) tutte le eventuali spese inerenti atti necessari per l’affidamento di cui trattasi sono a carico dell’aggiudicatario;
b) sono a carico dell’aggiudicatario tutte le spese, nessuna esclusa, relativa allo smaltimento rifiuti, prodotti durante la gestione, da svolgere in conformità con le leggi di settore;
c) infine, sono a totale carico del soggetto aggiudicatario tutte le spese relative alle lavorazioni necessarie, alle prestazioni del personale, alla assicurazione, alla sicurezza del lavoro e alla tutela previdenziale del medesimo, nonché ogni altro onere derivante direttamente o indirettamente dal presente appalto, è dell’appalto
d) la partecipazione alla gara comporta l’esplicita ed incondizionata accettazione di tutte le condizioni innanzi riportate; non saranno quindi ammesse offerte condizionate;
e) all’aggiudicataria sarà richiesto di fornire cauzione definitiva ai sensi dell’art. 103 del D.Lgs. 50/2016;

Art. 13 – Facoltà dell’Amministrazione concedente
L’Amministrazione concedente si riserva di differire, prorogare o revocare il presente procedimento senza che i concorrenti possano pretendere alcunché a titolo di indennizzo, risarcimento, rimborso spese o qualunque altro titolo.
Inoltre, l’Amministrazione concedente si riserva di procedere all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta ritenuta valida dalla Commissione di gara, ovvero di non aggiudicare la gara qualora nessuna delle offerte sia ritenuta conveniente o idonea in relazione all’oggetto del contratto o non in linea con i propri obiettivi o non più rispondente a ragioni di pubblico interesse per eventi sopravvenuti.

Articolo 14 – Tutela dei dati personali
Ai sensi del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 si precisa che la raccolta dei dati personali ha la finalità di consentire l’accertamento dell’idoneità dei concorrenti a partecipare alla procedura concorsuale per la concessione del servizio in oggetto. L’eventuale rifiuto di fornire i dati richiesti costituirà motivo di esclusione dalla gara.
I dati forniti dal concorrente aggiudicatario vengono acquisiti dall’Amministrazione concedente ai fini della stipula del contratto, per l’adempimento degli obblighi legali ad esso connessi, oltre che per la gestione ed esecuzione economica ed amministrativa del contratto stesso.
I dati saranno trattati con liceità e correttezza, nella piena tutela dei diritti dei concorrenti e della loro riservatezza; saranno organizzati e conservati in archivi informatici e/o cartacei. La comunicazione e la diffusione dei dati personali raccolti avverrà in conformità con quanto previsto dalla legge.
I dati potranno essere comunicati:
– al personale dell’Amministrazione concedente che cura il procedimento di gara o a quello in forza ad altri uffici della medesima che svolgono attività ad esso attinente,
– a collaboratori autonomi, professionisti, consulenti, che prestino attività di consulenza od assistenza all’Amministrazione concedente in ordine al procedimento di gara o per studi di settore o fini statistici;
– ai soggetti esterni, i cui nominativi sono a disposizione degli interessati, facenti parte della Commissione di aggiudicazione che verrà costituita;
– ad altri concorrenti che facciano richiesta di accesso ai documenti di gara nei limiti consentiti ai sensi della legge 7 agosto 1990, n. 241.
– i dati conferiti dai concorrenti, trattati in forma anonima, nonché il nominativo del concorrente aggiudicatario della gara ed il prezzo di aggiudicazione della fornitura, potranno essere diffusi sul sito istituzionale del Comune di Guarcino.

Titolare del trattamento dei dati è il Comune di Guarcino.
Responsabile del trattamento ai fini della procedura oggetto del presente bando è il responsabile Unico del Procedimento, ing. Federico Vittori Responsabile del Servizio

Articolo 15 – Richiesta informazioni/chiarimenti e acquisizione dei documenti di gara
Per eventuali informazioni o chiarimenti relativi al servizio di carattere tecnico è possibile contattare il Responsabile del Procedimento ai recapiti di seguito indicati.
Le suddette richieste devono essere avanzate in forma scritta, anche tramite e-mail, al responsabile del procedimento entro e non oltre 5 giorni prima della scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte. Non saranno, pertanto, fornite risposte ai quesiti pervenuti successivamente al termine indicato, né saranno prese in considerazione richieste che implichino, nell’attività di riscontro, valutazioni riservate esclusivamente all’organo di gara da designare e, quindi, un’indebita ingerenza nella competenza dello stesso.

Tutti i documenti di gara sono pubblicati sul sito istituzionale del Comune di Guarcino
www.comune.guarcino.fr.it e sulla G.U.R.I.
Ai sensi della legge 7 agosto 1990, n. 241, è nominato Responsabile Unico del Procedimento l’ing. Federico Vittori (tel. 077546007- fax0775469163; e-mail: comuneguarcino@libero.it pec comuneguarcino@pec.it)

Art. 16 – Autorità cui è possibile ricorrere
Eventuali azioni giudiziarie nei confronti del presente bando e degli atti della procedura potranno essere promosse avanti al Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio – Sezione
Distaccata di Latina.

IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
(ing. Federico Vittori)

SCARICA

IL BANDO

IL CAPITOLATO

MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE)

Modello “A” – DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

MODELLO “B” – DICHIARAZIONE DI POSSESSO DEI REQUISITI DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA CON RIFERIMENTO ALLA SITUAZIONE GIURIDICA, ALLA CAPACITÀ ECONOMICA E FINANZIARIA, ALLA CAPACITÀ TECNICA E ULTERIORI CONDIZIONI RICHIESTE DAL BANDO DI GARA

Condividi su